L'HANDICAP E I PUNTEGGI, COME SI PRENDE L'HANDICAP

Questa pagina sarà utile per comprendere l'iter per il passaggio da neofita a giocatore abilitato per giocare in campo e disputare le gare.

Abilitazione al campo G.A.

ottenere l'hcp Se vi state appassionando al golf e state imparando i primi rudimenti, sarete da subito curiosi di conoscere quale siano le tappe che vi aspettando per poter iniziare a giocare a golf in campo in modo autonomo e acquisire l'handicap di gioco (54). In questo articolo trovi tutto ciò che devi sapere nei dettagli.

Cominciamo dicendo che ppena iscritti in un circolo di golf o campo pratica sarà necessario acquistare la tessera federale (obbligatoria per poter iniziare l'iter golfistico) per poter ottenere la classificazione N.A., che significa giocatore non abilitato.

I giocatori N.A. non possono giocare sul percorso di gioco se non accompagnati da un professionista, ma possono frequentare esclusivamente le aree di allenamento come il putting green e il campo pratica per imparare i fondamentali del gioco e prendere le prime lezioni di golf con un Maestro professionista. Naturalmente i giocatori N.A. possono sempre accedere al percorso di gioco durante le lezioni con un Maestro. Assicuratevi di affidarvi ad un Maestro della Federazione Italiana Golf consultando l'albo dei Maestri di golf italiani seguendo il link.

Per poter giocare sul percorso in modo indipendente occorre una abilitazione chiamata "carta verde" che varierà il vostro status da N.A. a G.A. (giocatore abilitato). Tale abilitazione viene rilasciata da un Maestro Professioniata oppure dalla Commissione Sportiva di un Circolo, il quale dovrà certificare che il livello di gioco e di competenza maturato sia adeguato a poter giocare sul percorso garantendo l'incolumità propria e dei compagni di gioco. Per ottenere l'abilitazione al campo (G.A.) non vi potrà essere richiesto alcun costo, fatta eccezione, naturalmente, per l'onorario del maestro per le lezioni sul campo e in campo pratica, qualora ne faceste richiesta.

Ma qual è il livello di gioco richiesto per ottenere l'abilitazione al campo?

Per la verità non esiste una normativa precisa, poichè la federazione lascia ai circoli e ai professionisti il compito di stabilire se un giocatore è sufficentemente maturo per diventare G.A. Tuttavia farei delle considerazioni. L'abilitazione al campo vi servirà per giocare da soli o con i vostri amici sul percorso, non per fare le gare. Pertanto non vi sarà richiesta una conoscenza specifica delle regole del gioco, ma solamente quelle di etichetta. Ma non fate confusione: le regole di etichetta non sono le buone maniere, quelle si suppone le abbiate ricevute dalla buona educazione dei vostri genitori. Le regole di etichetta sono una serie di norme che ogni giocatore deve conoscere per poter rispettare il gioco e l'incolumità degli altri golfisti, non creare rallentamenti e disagi ai compagni di gioco e mantenere il campo nelle condizioni migliori. La maggior parte delle regole di etichetta sono scritte nelle prime pagine del libretto delle regole, ma ve ne sono altre, altrettanto importanti, che non troverete scritte da nessuna parte, che si tramandano tra buoni golfisti, e che dovrete imparare, sempre che vi prema essere ricordati sul campo come buoni golfisti.

In caso contrario, troverete un numero sempre crescente di circoli che saranno disposti a rilasciarvi l'abilitazione al campo senza che voi abbiate maturato alcuna conoscenza sul campo, ricordandosi che "pecunia non olet", dimenticandosi però che la missione di Circoli e Maestri dovrebbe essere quella di diffondere il gioco del golf, con le sue tradizioni e le sue regole di gioco.

Cosa devi saper fare per diventare un giocatore di golf abilitato

Prima di ottenere l'abilitazione al campo (G.A.) dovrete essere in grado di colpire la pallina e farla volare con buona regolarità, conoscere l'utilizzo dei vari bastoni della sacca, ma soprattutto dovrete sapere quali sono i giusti ritmi di gioco, dove passare col carrello e quali siano le precedenze sul campo. Non ha importanza il numero di colpi che farete, ma dovrete essere in grado di giocare in compagnia di altri golfisti in modo ordinato e agilmente. Se ritenete di non essere pronti a questo, non abbiate fretta, rifiutate di ottenere l'abilitazione, il golf non va preso con la fretta.

Per aiutarvi a determinare quale livello di gioco sia consigliato raggiungere per ottenere l'abilitazione al campo (GA), potrà esservi utile seguire le seguenti indicazioni generali.

- Un giocatore che vuole ottenere il GA dovrebbe conoscere i vari bastoni della sacca e il loro utilizzo sul percorso. Per esempio: il Driver per i colpi lunghi di partenza, i vari ferri per i colpi al green, il putt per i colpi sul green ecc. Sarebbe auspicabile, inoltre, che sia già in possesso di una propria attrezzatura da gioco, anche limitata a pochi bastoni ( 1 legno, un ferro 5, un ferro 7, sand e put).

- Dovrebbe conoscere l'impostazione tecnica dei vari bastoni ed essere in grado di colpire la pallina e lanciarla in aria con buona regolarità. Colpire correttamente la pallina e farla volare almeno 5 volte su 10 potrebbe rappresentare un ragionevole livello tecnico indispensabile. Gli air shot dovrebbero essere episodi sporadici e non dovrebbero mai accadere con i colpi di partenza sul tee.

- Dovrebbe essere in grado di chiudere le buche con un numero di colpi vicino al doppio del par della buca (6 colpi in un par 3, 8 in un par 4 e 10 in un par 5).

- Dovrebbe conoscere i principali termini golfistici legati alla tecnica ( per esempio: grip, stance, swing, slice, hook, divot ecc) e quelli legati al campo e al gioco in generale ( fairway, rough, bunker, out of bounds, air shot, tee times ecc)

- Dovrebbe conoscere le regole di etichetta ed essere in grado di applicarle in campo anche senza l'aiuto di un compagno di gioco.

- Dovrebbe conoscere i giusti ritmi di gioco e le precedenze sul campo, e saperle rispettare anche nei giorni di maggiore affluenza.

- Dovrebbe conoscere dove è consentito transitare con il carrello e con il cart.

- Dovrebbe essere in grado di compilare uno score card e, di conseguenza, di marcare un compagno di gioco.

- Dovrebbe conoscere il sistema di calcolo dei punti stableford e essere capace di convertire il numero di colpi eseguito in punti stableford.

- Dovrebbe conoscere, almeno in linea generale, le regole di gioco più elementari come la palla persa fuori limite, palla in ostacolo d'acqua.

L'articolo continua dopo il banner
putter golf
Autore: Guido Caneo
12 COMMENTI PRESENTI
bputters