COME SFRUTTARE AL MASSIMO IL TUO NUOVO DRIVER

I driver regolabili sono l'innovazione tecnologica più avanzata dell'ultimo decennio, ecco come sfruttarla al massimo.

img

I driver regolabili sembrano essere l'innovazione più interessante che il mercato dell'attrezzatura abbia introdotto negli ultimi anni.

I golfisti di tutti i livelli hanno finalmente scoperto il club fitting e la sua importanza per ottenere i migliori risultati, ed i driver regolabili segnano un ulteriore passo verso la personalizzazione più totale dell'attrezzatura.

driver regolabili

Certo, l'immagine che abbiamo realizzato qui a lato è un pò troppo futuristica, ma chissà ...magari in futuro arriveremo anche a questo.

 

hosel regolabilePer ora possiamo sfruttare questa nuova tecnologia che permette al giocatore di modificare alcuni parametri come il lie, il loft e l'angolo della faccia. Ci vogliono giusto pochi secondi: si svita lo shaft utilizzando una apposita chiavetta, si fanno le dovute regolazioni, poi si è subito pronti per tirare un nuovo colpo.

Eppure sembra che molti giocatori con un driver regolabile in sacca non abbiano mai effettuato le regolazioni, giocando in pratica con un bastone "standard" e non beneficiando dell'aiuto che questa soluzione potrebbe offrirgli. Perché di aiuto si tratta. Perché dovrei spendere oltre 400 € per un nuovo driver e poi non sfruttare tutta la sua tecnologia? 

Quali vantaggi offre un driver regolabile?

Uno dei vantaggi principali offerti dai driver regolabili è sicuramente la possibilità di aggiustare il loft della faccia. I giocatori che acquistano il driver senza l'aiuto di un professionista, molto spesso scelgono un bastone con poco loft, o comunque non abbastanza per loro. Quando questo accade, il giocatore avrà una perdita di distanza, anche sostanziale. I driver regolabili permettono di variare il loft di circa 2 gradi. Questo significa che se acquisto un driver con 10 gradi di loft, posso modificarlo riducendolo a 8 o aumentandolo a 12, un bell'affare.

Inoltre può tornare molto utile per abbassare la traiettoria dei driver in giornate particolarmente ventose, oppure per contrastare una tendenza momentanea ad alzare troppo i colpi. Insomma, avere la possibilità di modificare l'angolo di loft di un driver è un gran bel vantaggio, anche per il maestro, perché potrà ottimizzare la traiettoria del colpo del suo allievo.

la possibilità di modificare l'angolo della facciaUn altro vantaggio dato dai bastoni regolabili è la possibilità di modificare l'angolo della faccia (face angle). Questo sarà un aspetto di grande aiuto per migliorare la precisione dei colpi e, quindi, il numero di colpi in fairway. Chi ha problemi di slice, per esempio,  potrà settare la faccia in posizione Draw e vedere il suo slice ridotto. Viceversa, chi ha tendenza a chiudere il colpo potrà aprirla quanto basta ad andare più dritto. I driver migliori, come i Ping, oltre alla possibilità di modificare il face angle, offrono anche la possibilità di promuovere una traiettoria agendo sui pesi posizionati sulla parte posteriore della testa. 

Se avete problemi di slice, o pull slice, oltre a lavorare per migliorare il vostro swing, seguite questo consiglio: settate il loft del vostro driver un grado più aperto, o anche di più se il vostro driver lo consente. Dovete sapere che quasi sempre quando agite sul settaggio e aumentate il loft del vostro driver, automaticamente si modifica anche il face angle, chiudendosi. E' proprio ciò che vi serve per limare il vostro slice!

L'articolo continua dopo il banner

La maggior parte dei driver di nuova generazione offre anche la possibilità di modificare il peso della testa del bastone, aggiungendo o togliendo dei piccoli pesi allo scopo di bilanciare il bastone secondo le proprie preferenze.

legni Ping G425

Ma al netto di tutte le considerazioni appena fatte, ritengo che i parametri più importanti da settare in un driver siano il loft e il face angle. 

La maggior parte dei golfisti è convinta che il driver settato con le impostazioni standard sia la scelta giusta per migliorare il proprio gioco ed evitare inutili palliativi. Ma non è così. Prima di tutto, il concetto di settaggio "standard" è assolutamente commerciale e privo di valenza oggettiva. Siamo portati a immaginare che le impostazioni "standard" equivalgono allo 0, ma non è così. Per esempio: nella impostazione standard quasi nessun driver ha un angolo della faccia pari a 0. 

Inutile dire che l'attrezzatura non può fare i miracoli che, invece, può fare il vostro swing,  tuttavia avere la possibilità di limitare il danno durante una gara non è roba di poco conto. 

In definitiva, non abbiate paura di fare i vostri esperimenti con il driver fino a trovare il corretto settaggio: è il solo modo per sfruttare al meglio tutta la tecnologia che il vostro driver vi mette a disposizione. 

Go to HOME
CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO
Accetta tutti i Cookie
Preferenze Cookie