IL MIO PUTTER A FORMA DI PALLA

E' uno dei training aids più divertenti per allenarsi sul green

Nella foto qui di lato vedete uno speciale putter che ho fatto arrivare appositamente per l'allenamento dei miei allievi. La testa del bastone è caratterizzata da una sfera di dimensioni uguali a quelle di una pallina. In effetti si tratta di un putter molto particolare, ma per migliorare il nostro sistema di putting è piuttosto convincente.

A cosa serve? A migliorare la capacità del giocatore di colpire la pallina esattamente al centro della faccia del bastone. Dovete sapere (se già non lo sapete) che colpire la pallina fuori dal centro della faccia, quello che chiamiamo "sweet spot" produce colpi storti nel putting così come nel colpo lungo. Quando colpiamo la pallina sulla punta, questa tenderà a lasciare la faccia del bastone rotolando verso destra, e quando la colpiamo sul tacco tenderà a partire verso sinistra. Non solo. Nei putt lunghi troveremo molta difficoltà a dosare la forza dei nostri put, poichè colpendo la pallina fuori dal centro questa partirà con meno velocità rispetto a quella che avevamo stimato in fase di preparazione del colpo.

Occorre colpire perfettamente la pallina per indirizzarla nel modo corretto poiché ad ogni minimo errore il risultato sarà una traiettoria imprevedibile. Quello nella foto è solo uno dei putter didattici utilizzati dai professionisti per il loro allenamento sul putting green. Si è visto nelle sacche di Garcia e Vijay Singh, e molti altri. Naturalmente non è putter utilizzabile in gara, ma solo in allenamento sul putting green.

Ma se non ne avete uno a disposizione non sarà un problema. Ciò che dovrete fare sarà curare la precisione dell'impatto, e potete farlo anche utilizzando dei metodi più semplici, ottenendo i medesimi benefici. Ora ve ne illustro qualcuno.

L'articolo continua dopo il banner
occhiali per il golf
Autore: Guido Caneo
2 COMMENTI PRESENTI
batterie golf