IL GRIP: OCCHIO A QUEI DUE...

il grip Stabilire quale mano abbia più importanza nell'impugnatura sul bastone è una impresa assai difficile, quasi come si desiderasse stabilire con quale orecchio si ascolta un suono. Entrambe devono assicurare una presa salda, ma senza ostacolare la mobilità dei polsi e la fluidità del gesto; entrambe partecipano con la stessa importanza all'esecuzione del colpo, anche se con "compiti" appena differenti.

Ritengo utile approfondire due aspetti per un grip corretto, uno per ciascuna mano. 1-Mano destra: Il pollice e l'indice della mano destra devono accomodarsi sul bastone in modo da creare una Y rovesciata, come illustrato nella foto 1.

L'articolo continua dopo il banner

La mano così posizionata sul grip migliorerà la stabilità del bastone nella fase di maggiore velocità e permetterà alla mano destra di mantenere dritta la faccia del bastone. La y formata dal pollice e indice della mano destra dovrà puntare all'orecchio destro, per un grip neutro.

grip laterale 2-Mano sinistra: La mano sinistra deve impugnare con le dita che sostengono il bastone e il palmo che si appoggia sopra. Il mignolo e il palmo della mano devono aderire perfettamente al grip senza lasciare spazi e con una presa stabile. Immaginate di prendere con la mano sinistra una valigetta, oppure una semplice busta della spesa.

Andrete ad afferrare il manico con le dita, non con il palmo. Alla stessa stregua dovrete impugnare il bastone: le dita afferrano il manico, con il palmo che si appoggia sopra, senza lasciare spazi vuoti.

L'attenzione che rivolgiamo all'impugnatura sul bastone non è mai abbastanza. Una impugnatura corretta permette al bastone di colpire la pallina con precisione e potenza, attraverso uno swing fluido e privo di tensioni muscolari tipiche nei giocatori con un grip non corretto.

Go to HOME
CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO
NON CI SONO ANCORA COMMENTI