ATTREZZATURA DA GOLF: CONSIGLI PER SCEGLIERE LA TUA PRIMA SACCA

E' arrivato il momento di acquistare la tua prima attrezzatura da golf, in questo articolo vediamo alcuni consigli utili per avere l'attrezzatura più adatta.

sacca da golf

E' arrivato il momento di acquistare la tua prima attrezzatura. Per le prime lezioni l'attrezzatura è generalmente offerta in prestito dal Circolo o dalla scuola di golf, come detto in precedenza. Ma fin da subito anche i neofiti sentiranno l'esigenza di averne una personale.

Il mercato dell'attrezzatura da golf offre una scelta molto vasta, e non mancano interessanti offerte destinate a chi deve acquistare il primo set, e non vuole spendere una fortuna.

Un bastone da golf è un attrezzo con numerose caratteristiche specifiche, il peso, il bilanciamento, la lunghezza, la flessibilità, il loft, l'angolo di lie, il tipo di grip e le sue dimensioni. Insomma, è una materia piuttosto complessa e in questo contesto sarà più utile una prima infarinatura meno tecnica e specifica, così da ottenere le giuste indicazioni di base per acquistare la vostra prima attrezzatura.

La scelta della sacca da golf

Il primo pezzo di attrezzatura che dovrete acquistare è un sacca da golf, dove riporre sia i bastoni e le palline, sia tutti gli accessori che porterete in giro sul campo. A meno che non vogliate girare con marsupi, zainetti e borse, la sacca è tutto ciò che vi occorre.

Esistono principalmente due tipi da sacca da golf, quella chiamata “stand” e quella chiamata “Cart”. La prima è una sacca di dimensioni più contenute, ma ospita comunque tutti i 14 bastoni e ha le tasche per riporre palline, maglione, bottigliette e altro. La sua particolarità è che si può trasportare in spalla, essendo più leggera del modello “Cart” e ha un comodo treppiede che si apre automaticamente quando la poggiate sul terreno. Il treppiede è comodo e stabile, la sacca non cade nemmeno con vento forte.

La sacca “cart” si chiama così perché solitamente è scelta da chi ama giocare trasportando la sacca con il golf Cart oppure utilizzando un carrellino. E' una sacca più grande e capiente, ovviamente più pesante della stand, e non ha il treppiede incorporato. D'altro canto è una sacca non pensata per essere trasportata in spalla, a meno che voi non siate dei professionisti di torneo, ma in quel caso ci penserà il vostro caddie:-)

Generalmente i neofiti tendono a preferire una sacca stand come prima soluzione, poiché generalmente più economica, e anche meno ingombrante. Ma è una soluzione intelligente? A mio avviso no.

Un neofita alle prese con le prime buche in campo avrà sicuramente altri problemi a cui pensare, e dover trasportare in spalla una sacca di 15/20 chili per decine di chilometri non è una scelta che condivido. Meglio dotarsi di una sacca più grande e trasportarla con il carrellino.

La scelta del set di ferri

Se avete deciso di acquistare un set nuovo e definitivo, da tenere per tanti anni, starete per fare una spesa importante, ma potrebbe essere una scelta giusta se considerate che generalmente i bastoni da golf diventano obsoleti non prima di 10 anni.

attrezzatura da golf

Se invece non volete andare incontro a spese importanti, ma desiderate comunque avere una attrezzatura di base per iniziare, allora potrete acquistare un mezzo set o un kit starter per neofiti, lo troverete in quasi tutti i negozi di golf o megastore.

Questi kit comprendono i bastoni fondamentali, che sono: Il driver, un ibrido, due o tre ferri (di solito o i ferri pari o i dispari), un Sand iron e infine il putter. Con questi 7 o 8 bastoni e una sacca leggera starete apposto almeno per i primi tempi, e avrete sostenuto una spesa non superiore ai 300 euro.

In alternativa, se avete un amico golfista o un Maestro disponibile, potrete reperire un set usato di marca a una cifra leggermente superiore.

Ciò che è invece molto importante è che la canna sia in grafite e non in acciaio, a meno che non siate dei giovani, robusti e atletici, e il vostro maestro vi abbia espressamente indicato gli shaft in acciaio.

L'altro aspetto da considerare è la qualità dei grip (il manico). Se state acquistando dei bastoni usati, accertatevi che i grip non siano troppo lisci e usurati, e in questo caso fateli sostituire da un laboratorio. Tenete però presente che la sostituzione dei grip (che ha un costo intorno ai 15 euro cadauno) andrà ad influire sul prezzo finale dell'acquisto.

Per analogia, i grip dei vostri bastoni sono come le gomme di una auto: sono importanti perché è l'unico contatto con l'attrezzo e un manico vecchio e liscio complicherà la vostra vita golfistica e le vostra articolazioni.

Le aziende fanno una distinzione commerciale tra bastoni da donna e da uomo. I bastoni da donna hanno una canna leggermente più corta di quelli da uomo, e a volte sono più leggeri e con il manico (grip) più sottile. La scelta del bastone non andrebbe fatta in base al genere, ma in base alla distanza del polso a terra, la corporatura, l'età, ed infine le condizioni fisiche del giocatore.

L'articolo continua dopo il banner

Quanto costano i bastoni da golf?

Un set di ferri nuovo in grafite di buona marca costa tra i 900 e i 1300 euro (per un set di 6 ferri), al quale va aggiunto un driver (circa 500/600) un ibrido (250/300), due wedge (180 l'uno), un putter (250), una sacca (200/250).

Conti alla mano, una sacca completa nuova, di ottima marca, viene a costare tra i 3000 e i 3500 euro. Anche se la spesa non è piccola, bisogna considerare che si sta acquistando una attrezzatura di grande qualità e che probabilmente potrete tenere per tantissimi anni, magari per tutta la vita. Può essere una soluzione valida se si è certi che il golf farà parte della vostra vita senza alcun dubbio. In pratica è come acquistare l'ultimo modello appena uscito di smartphone.

Qualora decidiate di acquistare attrezzatura nuova e definitiva, il mio consiglio è di eseguire una sessione di clubfitting prima dell'acquisto, in modo da verificare le caratteristiche fisiche e di swing e scegliere l'attrezzatura più adatta.

Il club fitter (che potrebbe essere anche il vostro Maestro) prende le misure del vostro corpo e le analizza insieme al vostro livello di gioco, il vostro gesto tecnico e le vostre necessità, e vi consiglia l'attrezzatura con le caratteristiche più adatte a voi.

I bastoni possono avere canne più o meno flessibili, avere una lunghezza e un peso differente, una impugnatura più sottile o più spessa: una corretta analisi prima dell'acquisto vi metterà in condizione di spendere meglio i vostri soldi e divertirvi di più sul campo da golf.

Se invece deciderete di acquistare una attrezzatura usata di 3/4 anni, riuscirete a cavarvela con una spesa non superiore a 800 euro per una sacca completa di legni, ferri e putter. Ovviamente i costi sono molto indicativi perché dipendono dal prestigio della marca, dallo stato di usura e dal numero di pezzi.

Se scegliete di acquistare il meglio, come in tutte le cose, dovrete anche essere disposti a spendere molto. Il driver di punta delle aziende più prestigiose come Ping, Callaway, Titleist e TaylorMade costa sempre intorno ai 600 euro appena uscito.

Ecco le indicazioni per quando sarà arrivato il momento di acquistare il primo set:

  • Acquistate il vostro set facendovi consigliare dal vostro professionista. Voi avete poca esperienza, e lui è l'unica persona in grado di consigliarvi nel modo migliore.

  • Potete scegliere il bastone che più vi soddisfa sotto l'aspetto estetico, ma non trascurate di acquistarlo con le caratteristiche tecnico - strutturali che si addicono alle vostre misure antropomorfiche e al vostro grado di abilità.
  • Se non siete dei giocatori esperti e fisicamente non siete dei Golia, sceglietelo con shaft in grafite regular (medio/alta flessibilità), ne gioverà il vostro gioco e la vostra schiena.
  • Evitate di acquistare wedge con loft molto elevati, come 60 o 62°, se non avete già una ottima padronanza con il sand iron (da 56°).
  • Non scartate a priori l'ipotesi di acquistare un set economico, alcuni sono molto validi e per iniziare andranno bene.
  • Non scartate a priori l'ipotesi di acquistare un mezzo set invece di acquistare da subito una sacca completa di 14 bastoni. Per iniziare, ad esempio, potranno bastare Driver, ferro 5, ferro 8, sand iron e put.
  • Lasciate le palline di ottima qualità a chi è già esperto e preferite le più economiche: i primi tempi ne perderete parecchie durante i vostri giri.
  • Attrezzatevi subito con ombrello e una tuta da pioggia, il golf d'inverno è bellissimo....
  • Evitate di trasportare la sacca in spalla, anche se leggera, per non arrecare danni alla schiena.
  • Acquistate da subito un carrellino ( da 50 euro in su), vi sarà molto utile.
  • Se decidete di acquistare dei bastoni di seconda mano, fatevi aiutare da un amico golfista o dal vostro Maestro per evitare di acquistare bastoni falsi o di bassa qualità. 

  • Controllate anche l'usura dei grip (impugnatura) perché cambiare i grip ha un costo di circa 15 euro a bastone, perciò tenetene conto.
Go to HOME
CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO
Accetta tutti i Cookie
Preferenze Cookie