NUOVE REGOLE DEL GOLF 2019

Spiegazione dei principali cambiamenti alle regole del golf

Dal 1° Gennaio 2019 diverranno esecutive le nuove regole del golf, riviste e modificate dai due organi competenti R&A e Usga, dopo anni di studi, dibattiti e considerazioni tra Comitati, esperti, giocatori e addetti ai lavori. L' obiettivo della nuova versione delle regole del golf è sostanzialmente quello di renderle più facili da interpretare, più immediate da comprendere e più semplici da applicare durante le competizioni. Ma esisteva anche la necessità di snellire i tempi di gioco e permettere ai nuovi golfisti neofiti di apprenderle più velocemente e applicarle in modo più responsabile. Qui di seguito sono proposte le modifiche più importanti alle nuove regole del golf.

Principali modifiche alle Regole del Golf 2019

Modalità di droppaggio 

Nella vecchia versione delle regole, il giocatore doveva eseguire la procedura di droppaggio della pallina posizionandosi in piedi, con il braccio disteso all'altezza della spalla, e da quella posizione doveva lasciar cadere la pallina a terra. 

La nuova versione delle regole, invece, prevede che il giocatore lasci cadere la pallina all'altezza del ginocchio, questo per limitare il rimbalzo sul terreno e un eccessivo rotolamento dopo aver toccato il terreno.

Per la misurazione della distanza del droppaggio, si potrà usare il bastone più lungo della sacca, ad eccezione del putter.

Palla imbucata con la bandiera dal green

Le vecchie regole penalizzavano il giocatore che imbucava da dentro il green con la bandiera inserita nella buca. Le nuove regole, invece, permettono al giocatore di imbucare il put dal green lasciando la bandiera inserita, ma al giocatore rimane sempre anche la possibilità di rimuoverla prima di eseguire il put, di rimuoverla mentre la pallina è in movimento, oppure di farsela "custodire" dal caddie o compagno di gioco.

Riparazione delle imperfezioni sul green

Altra importante modifica delle nuove regole: il giocatore potrà riparare segni dei chiodi, imperfezioni del terreno, danni causati dagli animali, senza incorrere in penalità, mentre in passato era possibile riparare solo nuovi e vecchi pitchmark. Inoltre, al giocatore è consentito calpestare e toccare la linea del put.

Colpo dal bunker

Le nuove regole permettono al giocatore di rimuovere dal bunker impedimenti sciolti, oltre a consentirgli di toccare la sabbia con il bastone o con le mani. Tuttavia, il giocatore incorre ancora in penalità se esegue tale operazione con l'intento di saggiare volutamente la consistenza della sabbia, e avrà penalità se toccherà la sabbia eseguendo swing di prova oppure durante la salita del backswing.

Palla ingiocabile dal bunker

Una nuova opzione è stata inserita: con due colpi di penalità al giocatore è permesso di dichiarare una palla in bunker "ingiocabile" e dropparla fuori dal bunker tenendo il punto dove si trovava la palla nel bunker tra se e la buca.

Doppio colpo involontario

Un giocatore che nell'eseguire un colpo tocca la pallina due volte non ha più penalità e la pallina andrà giocata dalla posizione in cui sarà terminata.

Palla mossa senza volontà

Le nuove regole tolgono la penalità se un giocatore accidentalmente muove una palla sul green (o il marchino), oppure la muove accidentalmente durante la sua ricerca. Resta valido il principio che il giocatore deve dimostrare che il movimento della palla è del tutto accidentale e non effettuato col fine di agevolarsi. 

Ripiazzamento della palla

Quando una palla deve essere riposizionata e non si conosce la sua posizione, la pallina non dovrà essere droppata come in precedenza ma si potrà piazzare stimando il punto dove si trovava originariamente.

Palla mossa in movimento

Diversamente dalla vecchia versione delle regole, il giocatore non avrà più penalità se dopo aver effettuato un colpo, la sua pallina colpirà se stesso, il caddie, dei compagni di gioco oppure la sua o loro attrezzatura. La pallina andrà giocata dove sarà terminata (fatta eccezione per alcuni casi particolari).

Ricerca della palla

Il tempo utile per trovare e riconoscere la propria pallina è passato da 5 a 3 minuti.

Palla infossata nel proprio pitch-mark

Una palla infossata nel proprio pitch mark potrà sempre essere droppata sul percorso, eccetto che negli ostacoli di sabbia.

Area di penalità

Oltre agli ostacoli di acqua (laghi o ruscelli) il comitato di gara può delimitare con paletti gialli o rossi anche altre zone del campo, come aree incolte, foreste, aree sabbiose, zone rocciose etc. Questi faranno quindi parte delle aree chiamate "aree di penalità" (nuova definizione delle nuove regole).

Toccare il terreno

Nelle aree di penalità si può rimuovere impedimenti sciolti, toccare o appoggiare il bastone per terra e toccare il terreno con le mani. Rimane salvo che questo non deve essere fatto con lo scopo di modificare il lie della palla oppure agevolare il colpo.

Area di penalità con paletti rossi

Il termine ostacolo di acqua laterale non esiste più, al suo posto esiste "area di penalità" segnalata da paletti rossi o gialli. Nel caso di paletti rossi non sarà più possibile droppare la palla dal lato opposto al punto dove la palla ha attraversato il margine l'ultima volta.

Bastone danneggiato per rabbia

Il giocatore può ora continuare a giocare un bastone che si è danneggiato durante il gioco, anche se è stato lo stesso giocatore a danneggiarlo con un gesto di stizza. 

Se il bastone è stato danneggiato dal giocatore per un gesto di rabbia, questo può continuare ad essere utilizzato ma non può essere sostituito o riparato.

Misuratori di distanza

La regola è stata invertita: ora è sempre possibile utilizzare i misuratori di distanza, eccetto quando il comitato di gara non lo vieti espressamente nelle regole locali.

Allineamento del giocatore

Le nuove regole del golf vietano al caddie di rimanere in piedi dietro al giocatore mentre lui prende posizione sulla palla per assisterlo ed aiutarlo nel suo allineamento.

Marcamento della palla da parte del caddie

Un caddie può ora marcare e alzare una palla sul green, anche senza l'autorizzazione esplicita del giocatore.

Giocare fuori turno

Durante una gara match play, i giocatori possono accordarsi affinchè un giocatore giochi fuori turno se pronto per il colpo. Nelle gare a colpi ai giocatori è concesso di giocare fuori turno se questa operazione è svolta per velocizzare il gioco e nel rispetto dei compagni e della sicurezza di tutti.

Maximum Score

Una nuova formula di gara a colpi è stat introdotta, e permette al comitato di stabilire un numero massimo di colpi per chiudere una buca. Il numero massimo di colpi potrà essere stabilito in base al tipo di gara o al livello del giocatore (hcp). Il giocatore potrà alzare la palla se avrà superato il numero massimo di colpi prestabilito e non sarà quindi squalificato.

Avviso per alzare la palla

Quano un giocatore ritiene di dover marcare e alzare una palla (ad esempio nel caso debba verificare se sia la sua) non deve più avvisare i compagni di gioco della sua intenzione.

 

Autore: Guido Caneo
NON CI SONO ANCORA COMMENTI
batterie golf
Accetta tutti i Cookie
Preferenze Cookie